Martedì 22 Ottobre 2019
News

Sonus Festival lancia la Croazia al top della scena internazionale

Sonus Festival annuncia la seconda fase della line up dell’edizione 2016. Anche nella prossima estate, dal 21 al 25 agosto, il festival si svolgerà sulla bellissima spiaggia di Zrce, sull’isola di Pag in Croazia. Da qualche anno a questa parte, Sonus sta riscuotendo un notevole successo tra gli amanti della musica house e techno, portando la Croazia ad essere meta ambita per i clubbers di tutta Europa. Il Festival, si avvicina molto per come è strutturato agli eventi più conosciuti del genere, come il Bpm di Playa del Carmen, la Sonar week di Barcellona e l’ADE di Amsterdam. È molto interessante vedere come la Croazia si sia convertita da meta di villeggiatura per famiglie a tappa fondamentale del turismo giovanile, portando ad esibirsi nell’isola di Pag i più grandi nomi della scena elettronica mondiale, e divenendo in pochi anni palcoscenico di uno dei festival più seguiti d’Europa. Dietro al brand Sonus infatti, si cela un magnate del clubbing mondiale, Time Warp, che ha contribuito ingentemente alla creazione di un festival con tutte le carte in regola per arrivare in pochi anni ad essere alla pari degli altri eventi cult della scena mondiale.

Uno degli aspetti che più ci colpisce quando pensiamo al Sonus è la forte presenza, data la vicinanza con il nostro confine, di pubblico proveniente dall’Italia.
Infatti, il costo della vita, i differenti regolamenti in materia di eventi, uniti alla grande offerta musicale di Sonus festival, portano gli appassionati a scegliere la spiaggia di Zrce come alternativa alle classiche vacanze ad Ibiza. Da questo punto di vista l’organizzazione ci ha visto lungo, creando una proposta competitiva ad un prezzo più che ragionevole.
Per quanto riguarda la line up invece, ce n’è per tutti i gusti: Seth Troxler, Ricardo Villalobos, Tale of Us, Dixon, Marco Carola, Loco Dice, Jamie Jones, Dubfire, Apollonia, Len Faki, Chris Liebing, The Martinez Brothers e moltissimi, ma veramente moltissimi altri nomi che trasformeranno per una settimana l’isola di Pag nella nuova Ibiza.
Infine, siamo certi che se le cose continueranno ad evolversi in questa direzione, la Croazia in pochi anni arriverà a far parlare di sé non solo per il Sonus Festival, ma per tutta la programmazione estiva.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.