Giovedì 09 Aprile 2020
News

La vera storia della nuova produzione dei Daft Punk

 

Meno di 48 ore fa i Daft Punk hanno sorpreso tutti con ‘Overnight’, traccia co-prodotta dall’elusivo duo francese con i Parcels, band electro-pop australiana sotto contratto con Kitsuné.

Dopo alcune ore in cui – oltre al sound perfettamente in linea con l’output artistico di ‘Random Access Memories’, l’ultimo album di Thomas Bangalter e Guy-Manuel de Homem-Christo – non sembravano esserci particolari certezze,  il sito australiano NME ha definitivamente dipanato i dubbi intervistando direttamente la band e svelando al pubblico le dinamiche di questa inedita collaborazione. 

 

 

“All’inizio del 2016 stavamo suonando in un piccolo club situato in un basement di Parigi. Era il nostro primo show in Francia, il pubblico era molto numeroso e particolarmente energico. Ad un certo punto – a nostra insaputa – due robot sono entrati con molta discrezione e hanno cominciato ad osservarci. La connessione si è stabilita a quel punto”, rivelano.

“Lavorare con Guy e Thomas è stato fonte di ispirazione per noi. Dall’inizio alla fine è stata una collaborazione sullo stesso livello senza eccessive pressioni, con il solo desiderio di creare qualcosa assieme che valesse la pena di esser ascoltato”. Un grande onore per questa band, che si è vista catapultare su centinaia di blog e siti musicali da un giorno all’altro.

I Daft Punk non sbagliano un colpo, neanche nel 2017.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Michele Anesi
Amo la musica elettronica, il music marketing e scoprire nuovi talenti. Preferisco la sostanza all'apparenza.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.