Martedì 23 Aprile 2019
News

Stroboscopic Artefacts festeggia i cinque anni di attività

La Stroboscopic Artefacts compie cinque anni. La label di Lucy, artista milanese membro, in collaborazione con Speedy J, boss di Electric Deluxe, del duo Zeitgeber, pubblica una release composta da quattro tracce di artisti che in questi anni hanno sposato la mission della casa discografica con sede a Berlino. L’apertura è dedicata a “Drowned by sight”, una lenta (120 bpm) e graduale iniziazione alle sonorità Stroboscopic, a cura di Rrose, produttore ermetico proveniente dalla scuderia Sandwell District. La seconda traccia è “Tri-city”, a cura del fondatore di Perc Traxx, Ali Wells (Perc): la composizione propone ambient ansiogeni, accordi di pianoforte e claps rivisitati in chiave industrial. Segue “Atman”, lavoro di Pfirter, synth spettrale e basso irregolare, risulta traccia distorta e fortemente introspettiva. Chiude l’energica “Pier”, del producer irlandese Lakker, in un crescendo d’intensità senza basso, avvolta da striduli noizes e vocals riconducibili ad un vinile ascoltato in reverse.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.