Martedì 12 Novembre 2019
Interviste

The future sounds of Italy: Sunstars

"The future sounds of Italy" racconta i talenti italiani che si stano facendo strada sulla scena internazionale. I Sunstars ormai da qualche tempo sono tra i preferiti delle label EDM di tutto il mondo.

Oggi inauguriamo una serie di interviste con i nomi più promettenti del panorama nazionale. Un’idea di cui andiamo particolarmente orgogliosi perché qui a DJ Mag crediamo fortemente nel “fare sistema”, nel raccontare le novità, nella spinta che si può dare agli artisti italiani che dimostrano di avere talento e sui quali vediamo una promessa. Nel mondo della musica spesso si celebrano – giustamente – i grandi nomi, gli artisti arrivati, e dall’altra parte si fa a gare a scoprire l’ultimissimo nome sulla scena. In questo scenario chi viene maggiormente penalizzato sono invece proprio quegli artisti che hanno già dimostrato qualcosa e ora sono nel momento decisivo in cui fare “lo scatto”, lo step evolutivo che li può davvero portare alla ribalta. E allora abbiamo individuato chi secondo noi si trova proprio a metà di questo guado, cercando di capire cosa riservano per il futuro e come si sono trovati a emergere sulla ribalta internazionale.

Andrea e Alberto, classe 1994, e Luigi, classe 1996. Vengono da Parma, dove organizzano da un po’ di tempo il loro party Rcklss. I Sunstars negli ultimi anni ne hanno fatta di strada, uscendo su tutte le maggiori label EDM del mondo come Spinnin’, Protocol, Revealed e Armada, ed entrando nelle grazie dei pezzi grossi dell’industria.

Giovanissimi ma estremamente ambiziosi, i tre ragazzi sembrano aver imboccato la giusta strada, sviluppando un sound particolare che riesce a contraddistinguerli e che piace al pubblico. Recentemente si sono esibiti all’ADE, sia ai party delle loro etichette sia a quello di Merk & Kremont e Daddy’s Groove, che li hanno voluti personalmente in line up.

Abbiamo fatto loro qualche domanda sui punti cardine del loro percorso.

Sunstars – ADE 17 Aftermovie

Amsterdam Dance Event 2017 was pure fire 🔥Thanks to everyone who joined us!Watch our adventure recap through Protocol Recordings party, Revealed Recordings party and many more 🙌🏼

Pubblicato da Sunstars su Lunedì 30 ottobre 2017

 

Partiamo parlando proprio del vostro sound. Come lo avete sviluppato fino ad ora? Vi ritenete soddisfatti o c’è qualcosa che dovete ancora migliorare?
Il nostro sound si è sicuramente evoluto in questi 3 anni del progetto Sunstars. Ci ispiriamo prendendo elementi sia da ciò che ci piace che da ciò che percepiamo come più innovativo. Questo ci permette di rimanere al passo con i tempi nella maniera più personale, divertendoci e senza snaturarci. Tutto questo lo facciamo cercando di essere il meno ripetitivi possibile, provando sempre nuovi strumenti e nuova freschezza in ogni pezzo. L’equilibrio da trovare è molto difficile, ma i feedback che ci arrivano, per fortuna, sono positivi. Se dobbiamo darti dei nomi che ci ispirano, i primi due che ci vengono in mente sono di sicuro Axwell Λ Ingrosso e, più vicini a noi, Merk & Kremont, con i quali ci troviamo ogni tanto in studio insieme per scambiarci consigli ed idee.

Merk & Kremont + Sunstars 💥We are the new Spice Girls

Pubblicato da Sunstars su Mercoledì 1 novembre 2017

 

Quindi il progetto Sunstars ha tre anni. Com’è nato?
Io e Alberto, coetanei, ci siamo conosciuti in prima superiore, al liceo.” – ci dice Andrea – “Abbiamo deciso, per passione, di lanciarci nel mondo del djing partendo da feste private e scolastiche. Poi, circa cinque anni fa se non ricordo male, ci siamo imbattuti su Facebook nei primi lavori di Luigi. Ne siamo rimasti molto interessati, tanto da proporgli di incontrarci per parlare di persona. Da lì, piano piano, si è creato sempre più affiatamento e siamo diventati un trio. La prima release ufficiale risale appunto a tre anni fa, e da lì non abbiamo più smesso. Fortunatamente abbiamo grande empatia musicale, per cui è facile lavorare insieme. La nostra prima data come Sunstars è stata al Bebop, storico locale della nostra zona, ma l’esibizione più emozionante è stata di sicuro quella al Ministry of Sound di Londra insieme a Benny Benassi.

 

Siete giovani ma avete già un bagaglio di esperienze bello pieno a livello di lavoro con label importanti, collaborazioni, show. Qual è l’aspetto più stressante di questa vita, e quale quello più appagante?
L’aspetto più stressante è sicuramente cercare di rimanere al passo con le aspettative, che siano nostre, dei fan o delle label. Può capitare che ci sia qualcosa che non funzioni nella promo, o che la nostra idea non arrivi chiara al pubblico, o molte altre cose che alla fine ti fanno pensare ‘Ok, è andata bene, ma forse poteva andare anche meglio se…’. È un continuo inseguire vette più alte. Per carità, è stimolante, ma non si può mollare il colpo neanche un secondo, soprattutto con il livello di saturazione al quale è arrivato il mercato al giorno d’oggi. La cosa più appagante è invece la musica in sé, l’esprimersi e il riuscire a lavorare con ciò che è la nostra più grande passione da sempre. Anche essere all’estero, ad esempio com’è successo durante l’ultimo Amsterdam Dance Event, ed essere fermati dai fan per fare una foto è una bella soddisfazione. Ci da la prova che ciò che facciamo ha un significato, un riscontro al di fuori del nostro piccolo studio e dei social network. Ci da grande forza.

Dopo la recente collaborazione con D.O.D, cosa ci dobbiamo aspettare dall’immediato futuro dai Sunstars?
Possiamo rivelare molto poco in realtà, anche se siamo molto eccitati per i prossimi mesi. Intanto questo venerdì (17 novembre, ndr) esce il nostro remix per i Breathe Carolina su Spinnin’. Oltre a questo, da qui a gennaio abbiamo due collaborazioni che ci piacciono molto, una con due artisti statunitensi e l’altra con una coppia israeliana. Nel futuro più lontano sarà importante prendere le decisioni giuste al momento. Incrociamo le dita, lavoriamo duro ogni giorno e speriamo di continuare a crescere come negli ultimi anni.

Il tempo è dalla loro parte, siamo sicuri che sentiremo parlare dei tre ragazzi di Parma anche nei prossimi anni, quando dal loro piccolo studio usciranno tante canzoni che, parola loro, punteranno al mondo.

Breathe Carolina – Heart of the City (Sunstars Remix) Teaser

Our brand new remix for Breathe Carolinais coming this Friday Nov 17 on Spinnin' Records 🔥

Pubblicato da Sunstars su Mercoledì 15 novembre 2017

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.