Giovedì 13 Agosto 2020
News

This is Ibiza. Come raccontare sul serio la isla

Tre anni di lavoro per un documentario che descrive la isla come si deve, con un taglio molto giornalistico e una prospettiva decisamente anglosassone

Perché chiunque va a Ibiza vuole sempre tornarci?’ Un quesito al quale risponde benissimo il documentario ‘This is Ibiza’, una produzione inglese che ha richiesto più di tre anni di lavoro e che da qualche giorno è disponibile in Italia tramite Vimeo, in attesa di vederla anche su altre piattaforme streaming. Un’ora e 42 minuti che raccontano l’isola balearica con una qualità delle immagini e del montaggio davvero apprezzabili, il tutto narrato con un occhio più anglosassone che latino: ovvero più Eden che Hï, più Pikes che Ushuaïa, con il doveroso spazio a Manumission a scapito di altre serate più attuali ma non così memorabili.

 

Uno stile da videoclip, colonna sonora non scontata  – spiccano su tutte le tracce ‘Arpy Dhabi’ di James Campbell e ‘Hvar’ di Turno – e parole sempre e soltanto ai protagonisti non a chi li intervista. Dettaglio, quest’ultimo, non da poco. ‘This is Ibiza’ soddisfa tante curiosità, spiega con tantissimi esempi – Defected, elrow, Pacha, The Zoo Project – la formula magica della isla, capace di coniugare come nessuna altra terra al mondo intrattenimento e business ai massimi livelli. In un’estate nella quale Ibiza non potrà essere la stessa di sempre, ci si può parzialmente consolare guardando e riguardando questo documentario, utile anche a cancellare dalla memoria – purtroppo non dai palinsesti – la fiction ‘The White Lines’, la serie Netflix con protagonista tutti i più beceri luoghi comuni sull’isola dance per antonomasia, per tacere del paradosso di essere stata girata in gran parte a Maiorca.

 

 

 

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.