Mercoledì 19 Dicembre 2018
News

Ultra Music Festival ha ufficialmente una nuova location a Miami

Trovato un accordo tra la città e il festival per una nuova location che sostituirà la storica di Bayfront Park a partire dal 2019

Qualche mese fa è circolata la notizia della revoca della concessione di Bayfront Park all’Ultra Music Festival. Bayfront è stata la storica sede dell’Ultra a Miami, quella che ha letteralmente forgiato l’immaginario collettivo del festival, con il mega palco incastrato tra i grattacieli e l’oceano. Poi il consiglio comunale della città ha deciso, un po’ a sorpresa, di non rinnovare il contratto di utilizzo a UMF, e da lì ci siamo tutti interrogati su come e dove sarebbe stato il futuro di uno degli eventi più famosi e iconici del panorama dance mondiale. Ora, la notizia: c’è ufficialmente una nuova sede. Si tratta dell’Historic Virginia Key Beach Park and Miami Marine Stadium Flex Park, un nome lungo un chilometro per indicare un luogo molto particolare, una sorta di piccola isola su cui sorge un parco naturale, dirimpetto a Downtown Miami, a cui è collegata attraverso la Rickenbaker Causeway, e a sud di South Beach.

 

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 

 

ULTRA MUSIC FESTIVAL ANNOUNCES RELOCATION TO VIRGINIA KEY AS NEW HOME AGREEMENT REACHED WITH CITY OF MIAMI Ultra Music Festival has announced its indefinite new home ahead of the monumental 21st edition, the Historic Virginia Key Beach Park and Miami Marine Stadium Flex Park. The world-renowned and internationally acclaimed event provided the message below, in a long-awaited statement to its fans: ‘We are excited to announce that the City of Miami has agreed to a deal to relocate Ultra Music Festival to the beautiful and historic Virginia Key. The new venue will allow the festival to evolve into its new, larger home, ultimately creating a more enjoyable experience for all festival attendees. We look forward to a long-term and mutually beneficial relationship with our partners at the City of Miami and Historic Virginia Key Beach Park as we commemorate keeping Ultra in the City of Miami’. The new venue will permit an extended operating time until 2:00 A.M. and will provide the festival with an increased capacity. Attendees will also have vastly expanded space as compared to the former venue, Bayfront Park. Fans will also experience in-tandem staging at both the Historic Virginia Key Beach Park and Miami Marine Stadium Flex Park, creating a wholly unique single event space. Due to the cultural and historic significance of Historic Virginia Key Beach Park and given the unique environmental considerations associated with the park, Ultra Music Festival intends to take extraordinarily great care in its production and remediation approaches. Ultra understands that staging an event at Virginia Key means becoming the entrusted stewards of the environmental and historic elements of Historic Virginia Key Beach Park. Additionally the partnership will clear a path to accessing approximately $20 million that has been earmarked to build Miami-Dade County’s first African American Museum. Ultra Music Festival looks forward to hosting fans from over 100 countries to close out Miami Music Week March 29-31, 2019. Tickets are ON SALE NOW

Un post condiviso da Ultra Music Festival (@ultra) in data:

 

Virginia Key è una location unica, e la concessione porta con sè uno scambio tra l’organizzazione del festival e la città, dove sembra però che proprio Miami sia l’attore che ne trae i maggiori vantaggi: Ultra si toglie dal centro cittadino, spostandosi in un luogo in cui non crea traffico, non congestiona strade e non genera inquinamento acustico e logistico per i residenti; la città invece mantiene un indotto importante in termini economici e d’immagine, e incassa, a quanto scritto nel comunicato di Ultra, 20 milioni di dollari per un accordo che prevede la costruzione di un nuovo museo dedicato alla cultura afro-americana. Dal canto suo, Ultra Music Festival può usufruire di uno spazio più ampio, isolato dal resto della città, e di orari prolungati fino alle 2 di notte. La location ideale, contemporaneamente vicinissima al centro di Miami e appartata. Un accordo destinato a fare storia e a creare un precedente importante nel rapporto tra festival e istituzioni, proprio per la sua particolare natura contrattuale.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Albi Scotti
Giornalista di DJ Mag Italia e responsabile dei contenuti web della rivista. DJ. Speaker e autore radiofonico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.