Giovedì 13 Agosto 2020
News

Underground Resistance a Jazz:Re:Found

 

L’edizione 2016 di Jazz:Re:Found completa la sua line up definitiva con un nome di assoluto livello, gli Underground Resistance, collettivo che per molti rappresenta nella techno quello che i Public Enemy significano nell’hip hop. La storia, insomma. Di Detroit, della techno, del clubbing. Underground Resistance si affiancano ad altri nomi già annunciati, quali Grandmaster Flash, Grasso Brothers e Luca Trevisi, James Holden (live) e Joe Claussell. Non soltanto musica a Jazz:Re:Found, ma anche la sezione Art&Culture con panel, mostre fotografiche improvvisazioni a metà tra il jazz e l’elettronica. Teatro della Concordia, Spazio 211, Spazio Dora e il Circolo dei Lettori alcune delle location del festival in programma a Torino da mercoledì 7 a sabato 10 dicembre. E domenica 11 la premiazione di IQMF (Italian Quality Music Festivals), con una giuria prestigiosa. Torino conferma così uno status d’eccellenza assoluta per quanto riguarda le rassegne di musica elettronica e dintorni.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.