Domenica 24 Ottobre 2021
Festival

UNTOLD 2021, un’edizione più che riuscita

È stato il più imponente festival in Europa di quest'anno, ha coinvolto 265.000 partecipanti in soli quattro giorni. Un esempio da seguire per le manifestazioni dalla grande affluenza

Molti grandi artisti hanno portato la loro energia e verve nel cuore della Transilvania, a Cluj-Napoca, in Romania, dal 9 al 12 settembre. L’edizione 2021 di UNTOLD, attraverso i suoi big e con le norme perfettamente rispettate, ha dimostrato ancora una volta di essere una realtà speciale e un evento dove si scrive la storia della musica elettronica, dove si vivono esperienze memorabili, dove gli amici anche lontani si incontrano e dove nascono nuove amicizie tra persone di tutto il mondo. 

UNTOLD è stato uno dei pochi grandi festival al mondo quest’anno a svolgersi su area europea: una quattro giorni che ha visto divertirsi e ballare oltre 265mila persone provenienti da oltre 100 Paesi, dalla Germania alla Francia, dal Regno Unito alla Polonia, dagli Stati Uniti a Israele, dall’Olanda al Brasile, dal Giappone sino all’Italia. Un carico emotivo intenso che ha dato gli stimoli giusti non solo agli stessi artisti ma anche a organizzatori, partner e collaboratori.

 

Le misure di sicurezza adottate dal team di produzione del festival hanno dato la possibilità a chi era in regola di accedere all’area del festival previa presentazione del Green Pass e l’applicazione ufficiale Vaccin.Live ha poi verificato la veridicità consentendo l’ingresso ai singoli partecipanti: il 75% dei partecipanti era vaccinato. Questa percentuale tra l’altro è quasi tre volte superiore alla copertura vaccinale nazionale della Romania, che ha ospitato la manifestazione.

Per quattro giorni e quattro notti il mainstage ha ospitato alcuni dei migliori dj, artisti e band del mondo come David Guetta, Martin Garrix, Alok, Lost Frequencies, DJ Snake, Steve Aoki, Afrojack, Paul Van Dyk, Quintino, Danny Avila, Martin Solveig, Ofenbach, Sam Feldt, Tujamo e Vintage Culture. Set dal vivo hanno messo in scena nomi come Tyga, Parov Stelar e The Script. Quest’anno, UNTOLD è stato caratterizzato da sette palchi con EDM big room, house, tropical house, techno, tech-house, deep tech, dubstep, drum & bass, hip-hop, trip-hop, rap, trap, trance, ambiental e addirittura musica definita retrò, quella che arriva dagli anni Ottanta e Novanta.

David Guetta si esibisce sul mainstage di UNTOLD

 

Martin Garrix ha dato vita a uno spettacolo speciale e una sorpresa per il pubblico. Ha invitato con lui sul palco principale l’artista Tinie Tempah, un nome amico e molto vicino al festival rumeno e un partner professionale del dj e produttore olandese. Che ha detto: “Era un appuntamento al quale non potevo mancare e ho avvertito un’energia speciale dalla folla, una cosa che non ho mai sentito da nessun’altra parte del mondo”.

Per Tyga è stata la prima volta all’UNTOLD. Il rapper americano ha incantato la folla con il suo incredibile show dal vivo, ha invitato sul palco DJ Snake e insieme hanno fatto davvero pazzie durante l’esibizione. E anche Steve Aoki ha portato il suo genio sullo stage principale, ha coinvolto la cantante rumena Delia che ha reinterpretato la colonna sonora della serie ‘Casa Del Papel’.

Steve Aoki pronto a lanciare una delle sue torte sul pubblico

 

Lost Frequencies, all’anagrafe Felix De Laet, è arrivato a Cluj-Napoca accompagnato dai suoi genitori e da molti parenti. Il belga ha detto di aver voluto portare sua madre al festival perché vera fan dell’UNTOLD e, in esclusiva per DJ Mag Italia, ha rivelato di avere quasi pronto il nuovo album che uscirà in tutto in mondo per Sony Music. Felix ha anche incontrato per la prima volta nel backstage Calum Scott, con il quale ha prodotto ‘Where Are You Now’.

Altro momento memorabile sul palco principale è stato quello del recital offerto dal più grande flauto di pan del mondo, il maestro Gheorghe Zamfir, che ha incontrato e fatto amicizia con Martin Garrix (nella foto qui sotto, insieme). L’associazione di Zamfir ha tra l’altro uno scopo nobile, quello di creare, con UNTOLD, la prima Accademia Internazionale di Flauto di Pan Gheorghe Zamfir.

 

Il palco Galaxy ha ospitato superstar della techno come Paul Kalkbrenner, Charlotte de Witte, Amelie Lens, Nina Kraviz, Pan-Pot, Tale of Us, Claptone, Seth Troxler, Jamie Jones B2B Loco Dice, Raresh, Rhadoo e molti altri. Camo & Krooked, Caspa, Chase & Status DJ Set, DUB FX & Woodnote, NetKinson DJ Set & MC AD-APT, Dirtyphonics e molti altri hanno mostrato la loro potenza all’Alchemy Stage. Sul palco Daydreaming, Fortune e Time oltre 100 artisti come Monolink, Audiofly, Lee Burridge, Satori Live, Viken Arman, Cosmic Gate, John O’Callaghan e Markus Schulz hanno condotto le danze con un’euforia assoluta e unica.

 

L’inaugurazione ufficiale del festival è stata all’insegna della storia dell’Universo: ‘UNTOLD 2021: Luna – The Rising’ è stata tutta a base di co2, laser e fuochi d’artificio. La quarta giornata del festival si è conclusa con una cerimonia altrettanto emozionante e con l’ennesimo e suggestivo spettacolo pirotecnico. A sfamare i presenti, oltre 60 food truck hanno somministrato pizza, pasta, hamburger, panini e insalate, cibo asiatico o messicano, vegano e dolci. L’angolo dedicato alla moda ha ospitato oltre 20 designer rumeni e la Fantasy House ha stupito i presenti con truccatori e parrucchieri che hanno creato look speciali e ad hoc per il festival.

Il festival ha fatto registrare un impatto finanziario di oltre 35 milioni di euro sulla comunità di Cluj-Napoca, in Romania. Gli organizzatori investiranno 250.000 euro per rifare da zero il prato dello stadio Cluj-Arena e sistemare il centrale parco cittadino rimettendo in sesto il manto erboso, i fiori, risistemando i vicoli, i ponti, le grondaie e le panchine. Nel 2022 UNTOLD riaprirà le sue porte e i fan possono registrarsi già adesso per la prossima edizione accedendo a untold.com.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Riccardo Sada
Distratto o forse ammaliato dalla sua primogenita, attratto da tutto ciò che è trance e nu disco, electro e progressive house, lo trovate spesso in qualche studio di registrazione, a volte in qualche rave, raramente nei localoni o a qualche party sulle spiagge di Tel Aviv.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.