Venerdì 10 Aprile 2020
News

Van Gogh e Van Buuren: autentico crossover

 

Completo sartoriale, modi garbati e sguardo assai vigile, il direttore del Van Gogh Museum di Amsterdam Axel Rüger si guarda in giro compiaciuto mentre volge al termine la presentazione alla stampa di ‘Embrace Vincent’, la guida multimediale con la quale Armin Van Buuren commenta e descrive a modo suo undici tra i più popolari dipinti del pittore olandese. Undici descrizioni seguite da altrettanti brani di Van Buuren. Tra gli eventi off dell’Amsterdam Dance Event, di sicuro uno dei più curiosi e meglio riusciti, complice il djset serale di AVB al Museo, un evento a porte chiuse trasmesso per mezz’ora in diretta su Facebook.

Quale la lezione, quale il messaggio di Embrace Vincent?

La lezione principale è che Vincent Willem Van Gogh è un artista senza tempo, in grado di ispirare chiunque. Ogni artista, dj inclusi.

Come è nata questa collaborazione? Da chi è partita l’idea?

E’ stato il team di Van Buuren a contattarci e noi siamo stati entusiasti di poter sviluppare questa guida multimediale. Osservare le opere di Van Gogh con gli occhi e le orecchie di AVB consente di avere nuove interpretazioni e prospettive inedite: le emozioni di un dipinto possono approdare a destinazioni impensabili, grazie alla musica.

Quanto tempo è stato necessario per realizzare la guida multimediale?

Dai sei ai nove mesi. Tempistiche fisiologiche per un’applicazione di questo tipo.

 

 

Chi ha scelto i dipinti?

Insieme abbiamo deciso di concentrarci sui quadri più celebri, una sorta di highlights: Van Buuren ha poi scelto commenti e musica nelle più totale e assoluta autonomia.

Non tutti i musei sarebbero così aperti mentalmente da aprirsi in maniera così importante nei confronti della musica elettronica.

Personalmente non credo a barriere di alcun tipo, soprattutto ideologiche o culturali. Ogni forma d’arte ha i suoi quattro quarti di nobiltà ed è in grado di ispirare ognuno di noi in maniera differente in base alla nostra attitudine, alle nostre conoscenze e alle nostre esperienze. Essere sempre attuali: ecco che cosa fa davvero la differenza.

 

La guida ‘Embrace Vincent’ sarà disponibile ai visitatori del museo da dicembre. I brani selezionati per le guida sono stati raccolti diventati nella compilation, ‘Club Embrace’.

 

 

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.