Venerdì 13 Dicembre 2019
News

Warehouse Project: Capodanno all’inglese

 

Manchester è una delle capitali calcistiche mondiali, e anche sul fronte clubbing se la passa decisamente bene. In passato grazie a locali quali l’Haçienda e il Sankeys, adesso grazie soprattutto al Warehouse Project, ormai un vero e proprio brand che si spalma su diverse location cittadine quali lo Store Street, The Albert Hall e l’Old Granata Studios. Sedi che a fine dicembre offriranno una programmazione degna di una settimana estiva ad Ibiza: si inizia martedì 27 con Tuskagee, ovvero Seth Troxler e The Martinez Brothers; si prosegue venerdì 30 con Carl Cox & Friends, mentre il 31 dicembre e il 1 gennaio ci si sdoppia tra Store Street e The Albert Hall con Hanna Wants, Hot Chip e il loro The Prince Tribute, Ben Klock, Marcel Dettmann, Joseph Capriati e tantissimi altri ancora. Per chi vuole trascorrere la fine dell’anno in Gran Bretagna, un’alternativa più che plausibile alla classica Londra.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.