• SABATO 22 GIUGNO 2024
Interviste

60 seconds with Rebecca Delle Piane

La dj e producer italiana, il suo album, l’idolo di gioventù, i suoi hobby. E quel disco che è sempre presente, nel suo armadio e nel suo cuore


Foto ufficio stampa Rebecca Delle Piane

Si intitola ‘A l’interieur’ il nuovo album di Rebecca Delle Piane, uscito nelle scorse settimane per l’etichetta discografica Symbolism. Classe 1998, nata a Fondi in provincia di Latina, la Delle Piane è resident al Duel Club di Napoli e guest in locali di riferimento quali Tresor di Berlino ed al Radion di Amsterdam; alla musica elettronica ed in particolare alla techno è approdata dopo aver studiato da teenager il basso e elettrico e – da autodidatta – il pianoforte. Conosciamola meglio con le sue risposte in 60 secondi.

 

Il primo disco che hai comprato?
“Alcachofa” di Ricardo Villalobos (2003). È ancora nel mio armadio, ovviamente!

Il tuo idolo quando eri agli inizi?
Robert Hood, da sempre.

Se non fossi una dj adesso saresti…
Insoddisfatta.

Che lavori hai fatto prima di diventare un dj ed un producer a tempo pieno?
Assistente di commercio.

La cosa più pazza che hai fatto con i primi soldi guadagnati con la musica?
Ho tatuato tutto l’avambraccio di nero!

La tua seria tv preferita?
Difficile sceglierne una; forse American Horror Story è l’unica che negli anni non ho mai smesso di guardare ripetutamente e che non mi ha mai annoiata!

Il tuo rapporto con i social?
Utilizzo i social prettamente per lavoro, credo siano uno strumento molto utile per diffondere contenuti ma anche un’arma a doppio taglio, da utilizzare con cura e criterio. Io sono riuscita a trovare il mio equilibrio, perciò definirei il mio rapporto con i social positivo!

I tuoi hobby?
Amo molto la fotografia e la cinematografia; quando ho tempo mi decido molto ad entrambe.

Che cosa suggerisci ai giovani che vogliono diventare dj e producer?
Costanza, perseveranza e dedizione. Potrebbe sembrare scontato, ma sono le chiavi per raggiungere i propri obiettivi.

Un errore che non rifaresti?
Dare troppo peso al giudizio degli altri in merito alla mia persona ed alle mie scelte.

La scelta migliore della tua vita?
Essere me stessa, sempre e comunque.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dan Mc Sword
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.