• LUNEDì 22 LUGLIO 2024
Festival

Cercle Odissey è sempre più una rivoluzione

La piattaforma Cercle pronta per un ulteriore salto in avanti, con cinque date che utilizzeranno tecnologie sempre più d’avanguardia e vieteranno l’uso dei telefonini

Foto: ufficio stampa Cercle

Città del Messico, Los Angeles e Parigi: queste le città che ospiteranno Cercle Odissey il prossimo anno: cinque date da fine aprile a fine maggio 2025, cinque nuovi capitoli di movimento capace di trasmettere in streaming dj e live set in contesti davvero unici. 240 gli eventi prodotti sinora da Cercle in tutto il mondo, trenta dei quali in altrettanti siti dichiarati patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, ogni volta supportati da tecnologie d’avanguardia per rendere queste esperienze realmente immersive.

 

Cercle Odissey avrà 2300 metri quadrati di schermi da proiezione, larghi dai 10 ai 12 metri e lunghi sino a 55 metri, riprese dinamiche in 8K e 29 proiettori al posto dei tradizionali schermi a LED, riducendo drasticamente le emissioni dovute al trasporto e al consumo d’energia richiesto dai LED.

Durante i Cercle Odissey l’utilizzo dei telefonini sarà rigorosamente vietato, in modo che i presenti possano godersi davvero quanto starà accadendo senza nessuna distrazione… digitale o meglio ancora cellulare.

Tutti i partecipanti riceveranno poi direttamente da Cercle un file con contenuti video come ricordo dell’esperienza, per poter dire “io c’ero”, anzi “posto, quindi sono”.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Dan Mc Sword
Dal 1996 segue, racconta e divulga eventi dance e djset in ogni angolo del globo terracqueo: da Hong Kong a San Paolo, da Miami ad Ibiza, per lui non esistono consolle che abbiano segreti. Sempre teso a capire quale sia la magia che rende i deejays ed il clubbing la nuova frontiera del divertimento musicale, si dichiara in missione costante in nome e per conto della dance; dà forfeit soltanto se si materializzano altri notti magiche, quelle della Juventus.