• LUNEDì 22 LUGLIO 2024
News

Peggy Gou annuncia l’album d’esordio

La dj approderà su XL Recordings quest'estate con ‘I Hear You’ e anticipa il tutto con singolo nuovissimo: ‘1+1=11’. Inoltre i prossimi mesi saranno all’insegna di infuocati live in giro per il mondo. Italia inclusa

Foto: Park Jong Ha

Peggy Gou ha annunciato il suo attesissimo album di debutto, ‘I Hear You’, che uscirà su XL Recordings il 7 giugno. L’album, costituito da 10 brani, includerà ‘I Believe in Love Again’, singolo nato dalla collaborazione con Lenny Kravitz. Non è finita qui: è uscito un nuovo brano, ‘1+1’, che torna utile appunto al lancio dell’album d’esordio. È accompagnato da un video dell’artista islandese-danese e amico di lunga data di Gou, Olafur Eliasson, e presentato in anteprima a Berlino con una festa organizzata dalla stessa Gou.

Con la dj all’album ha lavorato anche l’artista rap portoricano Villano Antillano che ha contribuito come secondo collaboratore vocale al progetto. Parlando dell’album, Gou ha detto: “‘I Hear You’ è molto più del mio semplice album di debutto: incarna innumerevoli ore di dedizione nel mio viaggio per creare qualcosa senza tempo ed è una testimonianza del potere dell’ascolto, di noi stessi e degli altri”. Il lavoro integra la hit mondiale ‘(It Goes Like) Nanana’ e ‘I Believe in Love Again’.

La copertina dell’album presenta la dj mentre indossa l’opera d’arte ‘Psychoacoustic empathy amp’ (2023), un… ‘anello di orecchie’ (la traduzione non rende giustizia al gioco di parole “ear ring” che suona come “orecchino” ma letteralmente significa anche, appunto, “anello di orecchie”) creato dallo stesso Eliasson.

 

È la futuristica ‘Your Art’ ad aprire l’album: qui Gou recita la propria versione del poema di Eliasson ‘Your planet seen from within’, scritto per sonorizzare la cover story riportata sulla rivista TIME di due anni fa. Il risultato è un album che consolida la posizione della dj come autentica pioniera culturale che riesce ad essere nostalgica e allo stesso tempo estremamente innovativa. Nel frattempo, il 2024 si preannuncia come un anno straordinario dal punto di vista live per Gou.

Dopo aver suonato davanti a oltre un milione di persone nel 2023, ha già in programma apparizioni di alto profilo a festival come Glastonbury, Coachella e Primavera, oltre al suo più grande spettacolo da headliner fino ad oggi, al Gunnersbury Park di Londra, il 17 agosto.

La copertina dell’album di Peggy Gou: ‘I Hear You’

Prima però sarà da noi in Italia per due imperdibili date da headliner: il 21 giugno a La Prima Estate a Lido di Camaiore e il 14 agosto in Salento alla terza edizione del Panorama Festival. Prima coreana a suonare al Berghain, prima donna a dirigere le danze alla festa di chiusura dell’Ushuaïa Ibiza e prima donna in oltre 20 anni a comparire nella Top 10 della classifica annuale Top 100 di DJ Mag, Peggy Gou dal 2016 ha creato e diffuso una riconoscibile miscela di musica da club che è tanto lungimirante quanto nostalgica. Vanta collaborazioni con Louis Vuitton, Mont Blanc e Samsung e una hit cosmica come la citata ‘(It Goes Like) Nanana’.

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Riccardo Sada
Riccardo Sada
Distratto o forse ammaliato dalla sua primogenita, attratto da tutto ciò che è trance e nu disco, electro e progressive house, lo trovate spesso in qualche studio di registrazione, a volte in qualche rave, raramente nei localoni o a qualche party sulle spiagge di Tel Aviv.