• MERCOLEDì 05 OTTOBRE 2022
Tech

Guarda MOAD, la super consolle degli Swedish House Mafia

Teenage Engineering permette di entrare nei dettagli del set up del trio svedese in relazione all’ultima esibizione del Coachella. Il lavoro del brand scandinavo è impressionante e accompagnerà Axwell, Angello e Ingrosso per tutta la loro lunghissima tournée

Teenage Engineering è un marchio di design industriale svedese fondato quindici anni fa e specializzato in musica. Lo stile, in pieno mood scandinavo, caratterizza una serie di prodotti innovativi dedicati alla produzione musicale e all’audio in generale. Un look, questo, che risalta ancor più grazie ai dettagli della consolle costruita appositamente ed esclusivamente per le performance degli Swedish House Mafia al loro recente tour, partendo dal Coachella.

MOAD, la super consolle degli Swedish House Mafia, foto di Teenage Engineering

Il lavoro di Teenage Engineering ha dato vita a MOAD, ossia quella che, a detta di molti, presenti al festival o esperti del settore, è stata definita come la madre di tutte le consolle. Nel 2010, quando il brand svedese lanciò il suo primo prodotto, l’OP–1, fu contattato da Axwell, Angello e Ingrosso per l’utilizzo del prodotto nel video di ‘One’ con Pharell Williams. Bene, quello fu l’inizio di una lunga e proficua collaborazione.

 

A distanza di oltre dieci anni, Teenage Engineering è tornata a lavorare in modo intenso con i tre connazionali sino ad arrivare alla creazione di MOAD, Mother Of All Decks, che tradotto in italiano suona un po’ in realtà come ‘la madre di tutte le consolle’. MOAD effettivamente è imponente anche rapportata alle dimensioni dei maggiori palcoscenici: misura 5 metri per 1,2 ed è suddivisa in nove parti, assemblabili o smontabili in circa 30 minuti, e questo facilita il lavoro dei tecnici durante il tour.

I dettagli di MOAD

“Quando finalmente è arrivato il momento di costruire MOAD, abbiamo lavorato con un altro nostro amico di lunga data, Daniel Araya”, rivelano quelli di Teenage Engineering dal proprio sito ufficiale. La consolle così è stata studiata per contenere laptop, mixer multipli, lettori, sequencer, campionatori, processori di effetti, effetti di luce personalizzati e bobine di nastro analogico. Il risultato? Un qualcosa a metà tra uno studio di registrazione mobile e la cabina di pilotaggio di Star Trek. MOAD ha fatto il suo debutto all’ultima edizione del Coachella e accompagnerà gli Swedish House Mafia nel loro tour americano ed europeo.

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Riccardo Sada
Distratto o forse ammaliato dalla sua primogenita, attratto da tutto ciò che è trance e nu disco, electro e progressive house, lo trovate spesso in qualche studio di registrazione, a volte in qualche rave, raramente nei localoni o a qualche party sulle spiagge di Tel Aviv.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.