Domenica 15 Settembre 2019
Tech

Acqua Navy2 di Acustica Audio proietta tutti nel vintage

Una raccolta di selezionati preamplificatori ha lo scopo di fornire un'emulazione completa delle consolle con tutte le opzioni possibili.

La nuova serie Modern Dreamware Anthology di Acustica Audio non è solo una selezione di plug-in, va oltre: si tratta di una ricca e completa collezione di inestimabili e rari equipaggiamenti vintage e repliche di outboard di stampo britannico. Migliaia di dischi hanno ereditato un… carattere e un’identità grazie a storiche attrezzature anglosassoni; così è nata questa suite che punta sulle proprie capacità di lavorare sul limiter e la compressione.

Navy2, grazie a una fedele emulazione di due preziosi processori dinamici moderni realizzati nel Regno Unito, riprende il discorso interrotto con macchine come la 2254 e la 33609. Nel corso degli anni, l’eccezionale qualità del suono e la facilità d’uso di questi dispositivi ha permesso di raggiungere uno standard che solo studi di registrazione di altissimo livello possono e hanno potuto vantare a livello qualitativo.

 

 

Acustica Audio ha collaborato con dieci ingegneri professionisti provenienti da tutto il mondo, per alimentare l’intelligenza artificiale di Navy2. Di questi, otto sono stati presi in considerazione dopo attenti test di ingegneria in fatto di mix. Sono nate così sei preimpostazioni AI molto accurate e ora utilizzabili nelle proprie produzioni musicali.

Navy2 EQ è costituito da due equalizzatori parametrici a 4 bande commutabili (A-B) più un set di filtri passa alte e passa basse. Il modello A deriva da una moderna (ri)creazione tutta Brit di un modulo console EQ vintage. Il modello B, invece, si basa su un modulo EQ sempre di chiara provenienza britannica. Entrambi gli equalizzatori offrono un suono chiaro, fluido e musicale.

Il modello A è la scelta perfetta per soddisfare le necessità di un equalizzatore classico e di alta qualità. L’emulazione riflette esattamente il comportamento della sezione EQ di una famosa console moderna. Questa riproduzione offre le stesse qualità sonore dell’originale, solo molto più pulite e silenziose. Resta il calore, quindi. Il modello B incarna l’essenza dell’unità originale che ha prestato il suo colore analogico e ampio, caratteristico.

 

 

La sezione preamp si basa su una raccolta di varie unità hardware; emula la risposta frequenza/fase e la distorsione armonica dei rispettivi circuiti. Equipaggiato con il nuovissimo motore AI 14 Core, Navy2 è in grado di eseguire qualsiasi combinazione dei suddetti preamplificatori generando un singolo programma di risposta a impulso (questo aiuta a ridurre drasticamente il consumo di CPU del plug-in).

Navy2 Comp è invece un’emulazione plug-in ispirata a due diverse unità britanniche. La prima emulazione è la riedizione fedele e migliorata di un classico processore dinamico vintage, un vero pezzo di storia della registrazione. Il semplice fatto che questo dispositivo sia ancora costruito e venduto dopo 50 anni dalla sua prima apparizione (1969), sottolinea la sua unicità in fatto di qualità e personalità.

Può funzionare come compressore (con un tempo di attacco fisso, 3 tempi di rilascio e 6 rapporti) o come limiter (con 2 tempi di attacco, 3 tempi di rilascio e un rapporto fisso 8:1). La seconda emulazione del compressore, inclusa sempre in Navy2, è, ancora una volta, la ricreazione moderna di un classico, sempre campionato, progettato nel 1973: un compressore/limiter inizialmente pensato in versione rack e poi evoluto in un dispositivo più raffinato e versatile.

 

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Riccardo Sada
Distratto o forse ammaliato dalla sua primogenita, attratto da tutto ciò che è trance e nu disco, electro e progressive house, lo trovate spesso in qualche studio di registrazione, a volte in qualche rave, raramente nei localoni o a qualche party sulle spiagge di Tel Aviv.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.