• DOMENICA 07 AGOSTO 2022
Tech

Un dj toscano dietro il software che autocompone musica in tempo reale

Sono infiniti i campi di applicazione dove può essere utilizzato Purilian, il sistema che sfrutta l’intelligenza artificiale. L’idea di questa tecnologia avanzata arriva dagli imprenditori Matteo Zarcone e Cosimo Barberi

Un algoritmo per creare in modo automatico musica inedita e in linea con le esigenze di ogni utente ascoltatore. È questo che si sono inventati due giovani toscani. Il sistema si chiama Purilian e iniziano a occuparsene anche i media internazionali. La start-up è tutta fiorentina ed è avviata da due giovani imprenditori, Cosimo Barberi, digital marketing specialist ed ex assegnista di ricerca dell’Università di Firenze, e Matteo Zarcone, dj, musicista e produttore di fama internazionale, già all’opera con Alex Neri per il progetto under:tones.

Grazie all’uso dell’intelligenza artificiale, Purilian una soluzione dedicata agli ambiti retail, hotellerie “e a tutti quegli spazi pubblici dove la background music viene solitamente riprodotta”. Il suo claim? “Music is you”. Messo a punto dopo lunghi e accurati studi, l’algoritmo di Barberi e Zarcone punta non solo a creare l’atmosfera musicale più adatta ma va oltre e tiene conto di tantissime variabili, dal meteo alla fascia oraria, dal target di utenza al periodo dell’anno.

 

La coppia ha voluto utilizzare le proprie competenze musicali e di comunicazione raccogliendo i più importanti studi scientifici su quanto la musica migliori la vita, le esperienze e le attività di tutti. Abbiamo insegnato a Purilian a comporre in tempo reale una colonna sonora tagliata ad hoc, racconta Zarcone attraverso i social. In sintesi? Il sottofondo musicale giusto e indispensabile per ogni attività: musica tailor made cucita addosso da un bot e in linea con la nostra giornata.

Purilian, insomma, è la melodia perfetta per ogni spazio, secondo Barberi. “Crea un ambiente di comfort acustico per qualunque tipo di utenza puntando ad aumentare le performance e la fruibilità dello spazio a cui si rivolge”. L’obiettivo dei due è riservare un’esperienza unica, ineccepibile e indimenticabile all’utente. Non solo: offrendo anche la possibilità di diffondere la musica stessa senza dover pagare nessuna licenza ulteriore oltre a quella del nostro servizio”. Gli oneri del diritto d’autore e di diritto connesso vengono così rimessi in discussione. È il futuro e nemmeno poi dietro l’angolo, questo.

 

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Riccardo Sada
Distratto o forse ammaliato dalla sua primogenita, attratto da tutto ciò che è trance e nu disco, electro e progressive house, lo trovate spesso in qualche studio di registrazione, a volte in qualche rave, raramente nei localoni o a qualche party sulle spiagge di Tel Aviv.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST

Scoprirai in anteprima le promozioni riservate agli iscritti e potrai cancellarti in qualunque momento senza spese.




In mancanza del consenso, la richiesta di contatto non potrà essere erogata.